Home Page » "Festival Duni 2012" e "Cibo & Musica": dieci concerti colorano l'estate a Matera
"Festival Duni 2012" e "Cibo & Musica": dieci concerti colorano l'estate a Matera

È stata presentata in conferenza stampa la tredicesima edizione del Festival Duni, l'unica manifestazione di questo tipo, in Basilicata, ad essere riconosciuta di valenza internazionale dal Ministero dei Beni e le Attività Culturali con contributo del Fondo Unico dello Spettacolo. Anche questa tredicesima edizione è organizzata da Festival Duni in collaborazione con Orchestra Magna Grecia e MonacelleCultura.

Quest’anno il Festival si realizza grazie ai contributi del Mibac, Regione Basilicata, Provincia di Matera, Comune di Matera, Camera di Commercio di Matera, Fondazione Cassa di Risparmio di Calabria e di Lucania, FESR Basilicata 2003/2013, UBI Banca Carime e Shell, Monacelle Cultura oltre ai contributi degli sponsor Italcementi Group e Grieco abbigliamento Matera; Festival Duni aderisce a Matera2019 Capitale europea della Cultura. I momenti enogastronomici saranno curati dal Consorzio Pane di Matera e oltre che da case vinicole e operatori di consorzi lattiero-caseari locali.
Si rinnova con questa tredicesima edizione la collaborazione sinergica tra Festival Duni e l’Orchestra Magna Grecia che permette di organizzare a Matera due rassegne musicali: in estate il Festival Duni e in inverno la stagione concertistica “Matera in Musica”. L’assoluta “qualità” dei concerti in cartellone rappresenta il “massimo comun denominatore” delle due manifestazioni che, in grado di proporre insieme ben ventuno concerti, innalzano il livello dell’offerta culturale della città e rappresentano un forte richiamo per i turisti.
Saverio Vizziello, direttore artistico del Festival Duni, ha detto “la prima novità di questa edizione è che gli eventi del cartellone del Festival Duni, tutti con inizio alle ore 21.00, promuovono la città di Matera attraverso i suoi luoghi, la sua storia, la sua musica, i suoi sapori; una serata, ad esempio, sarà dedicata al tango e prevede la innovativa formula del “concerto itinerante”: artisti diversi terranno, a distanza di 45 minuti uno dall’altro, tre esibizioni in tre location differenti, ma l'anello di raccordo sarà il racconto di Roberto Linzalone sui corteggiamenti, gli amori e le dinamiche di seduzione nella Matera dei Sassi”
Saverio Vizziello ha poi svelato l’altra novità dell’edizione 2012: “al Festival Duni sarà affiancata la “Rassegna Cibo & Musica”, con quattro appuntamenti che proporranno il gemellaggio tra la musica ed il pane della nostra terra che, sempre in differenti modi, sarà accompagnato da un buon bicchiere di vino”.
Piero Romano, direttore artistico dell’Orchestra ICO della Magna Grecia, ha evidenziato come “il Festival Duni debba rappresentare Matera con la sua forza propositiva e rimarcare così la sua identità a forte vocazione turistica".
Vizziello e Romano hanno poi ringraziato le istituzioni che hanno voluto sostenere Il Festival Duni, dimostrando così di condividere con gli organizzatori la convinzione che “anche nel campo artistico solo la qualità “ripaga” gli sforzi profusi dalle amministrazioni con risultati significativi”.

Tranne il primo concerto del 12 luglio, che sarà gratuito, i biglietti per assistere agli concerti avranno il costo di 5 euro; per informazioni: www.festivalduni.it, Cartolibreria Montemurro, via delle Beccherie n.69 Matera (0835.333411).

CARTELLONE FESTIVAL DUNI 2012

Il primo concerto del Festival Duni 2012 si terrà a Matera, in piazza San Francesco con ingresso gratuito, giovedì 12 luglio. Il programma di “Battisti Forever” comprende le più popolari canzoni di Lucio Battisti: da “Acqua chiara acqua azzurra” a “Emozioni”, da “Amarsi un po’” a “Perché non sei una mela, da “Aver paura di innamorarsi troppo” a “Perché no…”, da “Sì viaggiare” a “Prendila così”, per poi finire con un pirotecnico “Battisti medley”. Sarà il pianista e cantante Mario Rosini a far rivivere i più famosi successi di Lucio Battisti, in particolare negli inediti arrangiamenti realizzati da Vito Andrea Morra che nel concerto dirigerà l’Orchestra ICO della Magna Grecia.

Domenica 15 luglio si terra il concerto itinerante “Matera a ritmo di Tango” che, articolato in tre esibizioni in differenti location, comprende degustazioni di prodotti tipici lucani e, a cura di Roberto Linzalone, il racconto itinerante “La seduzione nei sassi”.
In programma il tango nelle sue diverse “declinazioni musicali”: si inizia alle ore 20.00, presso la Chiesa Santa Maria de’ Armenis, con un trio inedito: Gianni Iorio al bandoneon, Pasquale Stafano al pianoforte e Pierluigi Balducci al basso elettrico; alle ore 20.45 al Rione Malve si esibirà il pianista Vincenzo Cipriani con una sezione di archi dell’Orchestra della Magna Grecia. Gran finale alle ore 21.30, in piazza San Pietro Caveoso, dove, con la performance dei ballerini Alejandro Angelica e Ornella Solar, si esibiranno al bandoneon Mario Stefano Pietrodarchi e l’Orchestra della Magna Grecia diretta da Maurizio Lomartire.

Mercoledì 18 luglio, alla Terrazza de “Le Monacelle”, si terrà il concerto “Dalla lirica alla canzone d’autore” con il mezzosoprano Anna Maria Chiuri, che canta abitualmente a La Scala e al San Carlo con direttori come Riccardo Muti, e l’Orchestra ICO della Magna Grecia diretta da Roberto Molinelli, l’affermato compositore che ha anche curato gli inediti arrangiamenti dei brani della serata. Il concerto presenta un programma particolarmente accattivante e insolito: si andrà dalle famose arie di celebri opere, dalla “Carmen” alla “La Cavalleria rusticana”, al repertorio della grande canzone d’autore italiana, da “Caruso” di Lucio Dalla a “Vedrai Vedrai” di Tenco. Non mancheranno anche alcune celebri canzoni tratte dai musical americani: da Jesus Christ Superstar a il Mago di Oz, da Cats a My fair lady.

Lunedì 23 luglio presso il chiostro de “Le Monacelle” si terrà il quarto concerto del Festival Duni. Da Carlo Cecere a Roberto Murolo, passando da Vivaldi: questo è il lasso temporale che abbraccia l’affascinante programma di “Mandolini Ensemble”, il concerto dell’Orchestra della Magna Grecia che, diretta da Nicola Ventrella, “ospiterà” il famoso quartetto FourMandoliNaples. Questa formazione è il ripensamento in chiave moderna del classico “quartetto a plettro” della grande tradizione napoletana. I componenti sono tutti, con termine etnomusicologico, “artisti di doppia formazione”, ossia prima “tradizionale” e “orale” acquisita presso genitori e maestri, e in seguito svolta presso Conservatori e Accademie italiane.

Martedì 31 luglio, presso alla Terrazza de “Le Monacelle”, si terrà il concerto “La Toccata in musica” che sarà presentato da Dinko Fabris; nella prima parte del programma il soprano Manuela Bisceglie canterà, con l’Orchestra della Magna Grecia diretta da Piero Romano, famose arie dalle opere di Gioacchino Rossini e Gaetano Donizetti. In seguito sarà eseguito un capolavoro del compositore russo Dmitriy Shostakovich: il Concerto n. 1 per pianoforte, tromba e archi. Protagonisti saranno l’Orchestra della Magna Grecia, diretta da Piero Romano, la pianista Samantha Simone e il trombettista Francesco Panico. Chiudono il programma due colonne sonore di film di successo: "Un cittadino al di sopra di ogni sospetto" di Ennio Morricone e "Mission Impossible" di Lalo Schifrin.

Lunedì 6 agosto, in piazza San Pietro Barisano, gran finale del Festival Duni con il concerto “Magie musicali del Kazakistan”. Sarà l’orchestra da camera di Stato “Academy of Soloists” ad eseguire un accattivante programma di brani con protagonista il violino. Fondata nel 1991, il repertorio dell’orchestra abbraccia ogni stile, dal barocco al classico, dal moderno e alla musica nazionale dei compositori kazachi. in programma musiche di Bellini, Grieg, Tchaikovsky, De Sarasate e Saint-Saens.

CARTELLONE RASSEGNA “CIBO & MUSICA”
Durante ogni concerto sarà offerto vino ed il pane di Matera in ogni sua forma di degustazione

Venerdì 20 luglio, presso il Chiostro de “Le Monacelle”, si terrà il concerto “La Dance” con il Quartetto d’archi Meridies: in programma musiche da Bach a Piazzola. Costituito nel 1992, fin dal suo esordio il Quartetto Meridies si è distinto per la solidità dell’insieme e le brillanti doti tecniche ed espressive.

Mercoledì 25 luglio, presso la Casa Cava, si terrà un concerto con in programma musiche di Egidio Romualdo Duni e dei compositori suoi contemporanei in Oriente; con la voce narrante di Noris Borgocelli, le musiche in programma saranno eseguite dal Trio Ayesha: Marco Messa al Clarinetto, Michele Vagnini alla viola e Ramzi Hakim al pianoforte.

Giovedì 2 agosto, presso il Chiostro de “Le Monacelle”, si terrà il concerto “Un organo in giardino” con in programma musiche di Charpentier, Handel e Scarlatti, che saranno eseguite da una insolita formazione: il soprano Brigitta Maya Picco, l’organista Carmine Antonio Catenazzo e il trombettista Antonio Carretta.

Giovedì 9 agosto, presso la Chiesa Santa Maria de’ Armenis, ci sarà un concerto tutto al femminile del duo Moschini-Bienkowska: la pianista Franca Moschini e il mezzosoprano Agata Bienkowska eseguiranno un programma con musiche di Gioacchino Rossini, Charles Camille Saint-Saëns, Geoges Bizet e Goerge Frideric Handel.

 

I prossimi eventi

domenica 20 aprile

Luis Bacalov e la sua messa "Misa Tango" per il Mysterium Festival

Cattedrale "San Cataldo", Taranto - Città Vecchia

Tutti gli eventi

Partner

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla newsletter e riceverai informazioni sui concerti e attività dell’Orchestra Ico della Magna Grecia.

Inserisci il tuo indirizzo email.

Media partner

Il Tacco di Bacco - Eventi in Basilicata