il Direttore Musicale M° Luigi Piovano

There are no translations available.

Orchestra ICO Magna Grecia e M° Piero Romano

There are no translations available.

Home Page » Presentata XX Stagione Concertistica "Eventi Musicali 2011-2012" di Taranto
Presentata XX Stagione Concertistica "Eventi Musicali 2011-2012" di Taranto
There are no translations available.

“Il futuro appartiene a chi crede nella bellezza dei propri sogni”. Con in mente questo aforisma di Eleanor Roosevelt, moglie del presidente USA del New Deal, è iniziato venti anni fa il caparbio cammino, con in mano una valigia di sogni, dell’Orchestra della Magna Grecia.
Il “futuro” di allora è diventato una solida realtà, quella dell’Orchestra ICO della Magna Grecia che oggi (18 ottobre 2011) ha presentato orgogliosa “Eventi Musicali” 2011-2012, la stagione concertistica che, giunta alla ventesima edizione, ha un cartellone ricco di suggestioni musicali. La conferenza stampa si è tenuta a Bari.

In questo “giorno di festa” sono con l’Orchestra, accolti dal direttore artistico, Piero Romano, i rappresentanti di quegli enti e istituzioni che la sostengono: l’assessore regionale al Mediterraneo prof.ssa Silvia Godelli, il presidente della Provincia di Taranto dott. Gianni Florido, il vicesindaco del Comune di Taranto dott. Gianni Cataldino, il responsabile Relazione Esterne di UBI Banca Carime dott. Saverio Mattia, e il direttore generale della Fondazione Cassa di Risparmio Puglia e Basilicata prof. Avv. Giovanni Paparella.

Quali erano quei sogni poi diventati realtà?
Il sogno lungimirante di realizzare un’orchestra di giovani musicisti del nostro territorio che, potendo finalmente esprimere il proprio talento nella loro terra, non dovessero più “fare le valigie”.
Poi il sogno ardito di riuscire, superando vetusti campanilismi, a realizzare una innovativa “politica della sinergia”, fino ad arrivare a creare sul territorio una rete di istituzioni e di realtà interessate alla diffusione e alla promozione della cultura musicale.
Il sogno coraggioso, soprattutto, di aprire il mondo sonoro della grande orchestra sinfonica a differenti stili e categorie musicali realizzando così un’inedita “trasversalità” artistica: non “contaminazione”, ma la riproposizione e la rielaborazione, nelle sonorità tipiche della orchestra sinfonica, di repertori composti originariamente in altri ambiti musicali.
Costruire così, precorrendo i tempi, un percorso alla continua ricerca di nuove esperienze artistiche guidati dall’idea innovativa che la musica non debba essere suddivisa rigidamente in “colta” e “leggera”, ma in “musica forte”, quella in grado di suscitare emozioni profonde e di essere portatrice di valori culturali assoluti, e in musica “debole”.

Tutto questo è oggi l’Orchestra della Magna Grecia, nel 2003 riconosciuta ICO (Istituzione Concertistica Orchestrale) dal MIBAC. La sostengono il Ministero dei Beni e delle Attività culturali, la Regione Puglia, la Provincia di Taranto, il Comune di Taranto e la Camera di Commercio di Taranto e la Fondazione Cassa di Risparmio; il suo partner culturale per la Stagione 2011-2012 è la Ubi Banca Carime, ed è sostenuta dalla Shell Italia E&P S.p.A.
Questo suo ruolo “istituzionale” è stato enfatizzato nel tempo andando a realizzare, su un territorio che si espande ben oltre i confini regionali, una serie di sinergie e collaborazioni di successo con enti e istituzioni culturali. Nella organizzazione di stagioni concertistiche, infatti, l’Orchestra ha collaborazioni con il Comune di Castellaneta, la Fondazione “V.M. Valente” ed il Comune di Molfetta, il Comune di Grottaglie, il Festival Duni di Matera, l’ ”Ateneo Musica Basilicata” di Potenza, la Camerata Musicale Salentina di Lecce, gli Amici della Musica di San Severo, L’Associazione Auditorium di Castellana e la Fondazione “Napolitano” di Anacapri.
Il riuscire a proporre progetti musicali a più realtà consente da un lato di abbattere i costi di produzione, permettendo così anche a piccole realtà di ospitare una stagione sinfonica con grandi artisti, da un altro di realizzare un’assoluta “empatia musicale” con gli stessi artisti.

Al centro di questo autentico “sistema musicale” c’è l’Orchestra ICO della Magna Grecia, di cui Luis Bacalov è direttore principale, un collaudato complesso di musicisti di grande esperienza che, anche grazie alla collaborazione con direttori di diversa “estrazione”, riesce ad affrontare repertori assolutamente diversi, dalla sinfonica al jazz, dalla musica popolare-folkloristica alla canzone d’autore, fino al musical.
Da sempre, infatti, l’Orchestra ICO della Magna Grecia non si è voluta “limitare” all’ambito più tradizionale della cosiddetta “musica classica”, ma ha voluto esplorare caparbiamente nuovi percorsi musicali creando innovativi progetti culturali, come “Canzoni d’Autore” che vede ogni anno cantautori italiani esibirsi  in tournée con i loro successi in versione sinfonica, o come i concerti che vedono spaccati di terre musicali lontane proposti  in versioni inedite.
Ovviamente nel cartellone ogni anno vengono presentate sempre produzioni del grande repertorio tradizionale sinfonico e concertistico, come il progetto pluriennale con la pianista Mariangela Vacatello per l’esecuzione della “integrale” dei lavori per piano e orchestra di Sergej Rachmaninov.
Questa “politica musicale”, di cui è ideatore e artefice il direttore artistico Piero Romano, ha portato l’Orchestra ICO della Magna Grecia ad ospitare musicisti di assoluto livello di “estrazione artistica” differente, sia “mostri sacri” di livello mondiale, sia giovani emergenti già segnalatisi all’attenzione della critica.

Anche per il cartellone di questa ventesima Stagione Concertistica l’Orchestra Magna Grecia, che sarà sul palco nei concerti, ospiterà numerosi artisti, limitandoci ai “nomi” più famosi e popolari: la cantante israeliana Noa in un viaggio musicale dallo Yemen a Napoli passando da Tel Aviv, il cantautore Raphael Gualazzi per “Canzoni d’Autore”, lo straordinario violinista Alexandre Dubach nella Sinfonia spagnola di Lalo, la pianista Mariangela Vacatello – reduce dal debutto alla Scala – nel Concerto n. 3 per pianoforte e orchestra di Rachmaninov, Fabrizio Bosso che con la sua tromba interpreterà la musica di Rota in versione jazz-sinfonica, il pianista e cantante Michelangelo Carbonara che canterà la grandiosa musica dei Queen riproposta in chiave sinfonico-corale con il Coro Lirico di Puglia e Basilicata.
Lo stesso organico corale, infine, nel tradizionale concerto di Pasqua eseguirà con l’orchestra “La vita di Maria” di Nino Rota, opera sacra che nel 2000 l’Orchestra della Magna Grecia ha eseguito, nell’ambito delle celebrazioni per il Giubileo, a Roma nella Basilica di Santa Maria sopra Minerva, esecuzione da cui è stato tratto un DVD.
La Stagione concertistica “Eventi Musicali” 2011-2012 riserverà anche una premiere mondiale: il premio Oscar Luis Bacalov, infatti, per la prima volta in assoluto a Taranto suonerà al pianoforte il Concerto per piano e orchestra di sua composizione.
Completano il cartellone il tradizionale Concerto di Natale con il coro gospel Halleluia Gospel Singers e la voce di Cheryl Porter, “l’Eroica di Beethoven” con la celebre sinfonia e il concerto n°1 suonato dal pianista Michel Bourdoncle, “Cello game” con il violoncello di Marcello Forte e “La chitarra gitana” con Stochelo Rosenberg e Salvatore Russo, nonché la serie di sei “Domenica in concerto”.
Come tradizione dell’Orchestra della Magna Grecia, infine, la stagione sarà “annunciata” al pubblico da due Concerti di presentazione: “La lirica incontra la canzone d’autore” con il mezzosoprano Anna Maria Chiuri e la bacchetta di Roberto Molinelli, e “Evoluzioni al piano” nel quale l’emergente pianista giapponese Nariya Nogi si cimenterà in due composizioni per piano e orchestra del “demonico” compositore ungherese Franz Liszt di cui ricorre in questi giorni il duecentesimo anniversario della nascita.

Abbonamenti: poltronissima € 265.00, platea centrale – I galleria € 245.00, II e III galleria € 220,00: Orchestra Magna Grecia, via Tirrenia n.4, Taranto (Tel. 099 7304422 - 7328884) e Basile Strumenti Musicali, via Matteotti n.14, Taranto (Tel. 099 4526853).

 

I prossimi eventi

Saturday 26 July

"The Queen of Jazz": Simona Molinari a Matera

Corte ex Ospedale San Rocco , Matera
Tuesday 29 July

Luis Bacalov suona la sua musica a Matera 50 anni dopo...

Palazzo Lanfranchi, Matera
Tuesday 5 August

"Matera in Gospel" per il XV Festival Duni

Corte ex Ospedale San Rocco , Matera

Tutti gli eventi

Partner

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla newsletter e riceverai informazioni sui concerti e attività dell’Orchestra Ico della Magna Grecia.

Inserisci il tuo indirizzo email.

Media partner

Il Tacco di Bacco - Eventi in Basilicata